Se non ti arrivano mie notizie o sono morto io o il postino

In questi giorni c’è una nazione intera in ansia per il futuro della nostra nazionale. Un mondiale senza l’Italia sembrerebbe una follia. Una impossibilità, una cosa fuori dalla realtà pallonara. Invece è concretamente una possibilità che se la partita di San Siro non neutralizzerà, ci farà sprofondare in una sorta di melodramma del tutto inedito per almeno cinque generazioni di italiani. Leggi tutto “Se non ti arrivano mie notizie o sono morto io o il postino”

La salita della morte ovvero la mente e la materia

Primavera del 1974, fa freddo a Kiev, fa ancora molto freddo. I calciatori della Dinamo stanno facendo la prima sessione di allenamento, quella che il loro allenatore Valerij considera una sorta di riscaldamento muscolare in vista della preparazione atletica vera e propria da farsi più tardi. Leggi tutto “La salita della morte ovvero la mente e la materia”

Il futuro? una vecchia sporca storia di soldi!

«Intanto si addensano i nuvoloni della pubblicità intesa quale manna per i club indebitati: c’è chi studia sigle capaci di non turbare il tifoso romantico; c’è chi medita sponsorizzazioni massicce in grado di trasformare, se non le maglie, lo stadio, visto quale luogo deputato per la consumazione dello spettacolo; e c’è chi spera di ridurci tutti quanti, spettatori e protagonisti, ad Arlecchini carichi di toppe colorate, come i piloti di Formula 1. »

Giovanni Arpino, 15 ottobre 1978

Il dibattito sull’avvento delle sponsorizzazioni nel mondo del calcio era roba che impegnava concitati confronti già da diversi anni e per dirla tutta già negli anni trenta del secolo scorso in Brasile si era assistito a degli incontri con giocatori vestiti a mò di tabelloni pubblicitari.

Leggi tutto “Il futuro? una vecchia sporca storia di soldi!”

Il buono, il brutto e il cattivo

Questa sezione si farà. Col tempo, lentamente, per adesso ad una voce, la mia, poi vediamo se Mario avrà voglia di metterci mano.

Il nome “Gioco di ruoli” mi è venuto in mente una sera mentre andavo al cinema con Domenico a vedere Rosso Istanbul e in macchina durante il tragitto discutevamo di come nella vita, spesso, una volta indossata una maschera sia poi complicato  togliersela dal volto. Leggi tutto “Il buono, il brutto e il cattivo”

Interpretazione a molti Ranocchia

Oggi mi va di raccontare una storia e  lavorarci su di immaginazione. Solitamente le storie derivano sempre da un vissuto, un aneddoto, un accadimento reale riportato fedelmente o vestito di fantasia per renderlo interessante. Questa storia invece affonda le sue radici nella scienza e specificatamente nella fisica teorica.

Leggi tutto “Interpretazione a molti Ranocchia”